Come essere davvero alfa come il lupo

 Come essere davvero alfa come il lupo

James Roberts

Scorrendo il feed di Tumblr o di Instagram di qualche giovane ragazzo, troverete sicuramente l'immagine di un lupo dall'aspetto minaccioso con il sangue intorno alle costole o di un lupo solitario che ulula alla luna. Sovrapposta a questa immagine c'è immancabilmente una citazione a caratteri cubitali, una sorta di frase tagliente e muscolosa che dice di ignorare gli odiatori, di mettersi in proprio e di dominare chiunque si trovi davanti.

Sai, essere un vero e proprio lupo alfa.

L'idea che esistano lupi alfa (e beta) nasce da Rudolph Schenkel dell'Università di Basilea, in Svizzera, che negli anni '40 studiò un branco di lupi che viveva in uno zoo. Schenkel osservò che i lupi competevano per lo status all'interno del proprio sesso e che da queste rivalità emergeva una sorta di "coppia alfa": un "lupo capo" che era il cane maschio più importante e una "cagna" che era la femmina più importante.cane.

Poi, nel 1970, lo scienziato americano L. David Mech scrisse un libro intitolato Il lupo , che ha ampliato la ricerca di Schenkel e ha reso popolare l'idea dei lupi alfa e beta e della dinamica sociale leader/subordinato dei branchi di lupi.

Entrambi i ricercatori hanno descritto questa dinamica come una competizione per il rango, con gli alfa che erano dominanti, aggressivi e violenti e usavano queste qualità per combattere i rivali e diventare il capo supremo del branco.

La cultura popolare ha presto preso questa concezione del lupo alfa, insieme all'intera distinzione tra alfa e beta, e l'ha applicata agli esseri umani, soprattutto agli uomini. Da qui l'idea che per essere un maschio alfa non bisogna fare prigionieri, fare casino ogni giorno, prendersi ciò che è tuo e non chiedere mai scusa.

C'è solo un problema con questa idea.

Guarda anche: La via spartana: la mentalità e le tattiche di un guerriero pronto a combattere

La ricerca su cui si basa si è rivelata estremamente errata.

Guarda anche: Diventare più forti ungendo la scanalatura

Di seguito, esploreremo il mito e la realtà del lupo alfa. Come vedremo, guardare ai lupi come fonte di ispirazione per la condotta umana può è in realtà utile e stimolante, ma solo se si ha una concezione corretta di ciò che consiste questo comportamento. Ecco cosa davvero significa essere alfa come il lupo.

Il mito e la realtà del lupo alfa

Per la maggior parte del XX secolo, i ricercatori hanno creduto che i branchi di lupi grigi si formassero ogni inverno tra lupi indipendenti e non imparentati tra loro che vivevano vicini. Erano giunti a questa conclusione osservando gruppi di lupi prelevati da vari zoo e messi insieme in cattività.

In queste circostanze, i ricercatori hanno osservato che i lupi organizzavano la gerarchia del branco in base all'aggressività fisica e alla dominanza. Il lupo maschio alfa, infatti, era il lupo che spaccava e prendeva i nomi.

Ma poi alcuni ricercatori hanno deciso di provare a osservare come avviene la formazione del branco. in natura .

Sulla base dei loro studi sui lupi confinati, pensavano che avrebbero visto questo:

Ma siamo invece rimasti sorpresi nel vedere questo:

Invece di formare branchi di individui non imparentati, in cui gli alfa competono per salire in cima, i ricercatori hanno scoperto che i branchi di lupi selvatici sono in realtà costituiti da piccole famiglie nucleari di lupi. I lupi sono infatti una specie generalmente monogama, in cui i maschi e le femmine si accoppiano e si accoppiano per tutta la vita. Insieme formano un branco che di solito è composto da 5-11 membri: la coppia di accoppiamenti e i loro figli,che rimangono con il branco fino all'età di circa un anno, per poi andare a cercare i propri compagni e formare i propri branchi.

La coppia condivide la responsabilità di guidare la famiglia e di prendersi cura dei cuccioli. Nella terminologia umana del XXI secolo, essi sono "co-genitori" e, in virtù del fatto di essere genitori e di guidare i loro figli "subordinati", i compagni rappresentano una coppia di "alfa". Il maschio alfa, o papà lupo, siede in cima alla gerarchia maschile della famiglia e la femmina alfa, o mamma lupo, siede in cima alla gerarchia femminile.gerarchia nella famiglia.

In altre parole, i lupi maschi alfa non guadagnano il loro status attraverso l'aggressione e la dominazione degli altri maschi, ma perché gli altri lupi del branco sono la sua compagna e i suoi figli. È il patriarca del branco, il Pater Familias, il caro vecchio papà.

E come ogni buon padre di famiglia, un lupo maschio alfa protegge la sua famiglia e la tratta con gentilezza, generosità e amore.

Dopo aver osservato i lupi grigi a Yellowstone per oltre vent'anni, il ricercatore Richard McIntyre ha raramente visto un maschio alfa comportarsi in modo aggressivo nei confronti del proprio branco. Al contrario, un padre alfa rimane nei paraggi fino a quando i suoi cuccioli non sono completamente maturi. Caccia da solo o con la compagna e i figli per fornire cibo alla famiglia (e a volte aspetta che loro si sazino prima di scavare lui stesso),fa a pugni con i suoi cuccioli (e si diverte a farli vincere) e si fa in quattro per i più piccoli del suo branco.

Questo non vuol dire che i lupi maschi alfa siano tutti coccole e baci: sono ovviamente feroci predatori e possono abbattere prede di grandi dimensioni come alci e bisonti. E quando la sua famiglia è minacciata da nemici esterni e concorrenti, il maschio alfa la difende ferocemente, a volte sacrificando la propria vita per salvare la compagna e i cuccioli.

Questo non vuol dire che i lupi maschi non si impegnino a volte in dimostrazioni di dominanza sociale: i lupi maschi maturi hanno incontri di dominanza con altri lupi maschi - i padri si oppongono a un estraneo alfa, o a volte mostrano ai loro figli chi è il capo, e un fratello lupo più grande dimostra la sua superiorità al suo fratellino lupo.

Quindi un lupo alfa può essere violento e assertivo quando la situazione lo richiede, ma per la maggior parte del tempo non guida con una rumorosa sfacciataggine e un'aggressività a denti stretti, ma con forza, coraggio e cuore; come McIntyre ha detto a un altro ricercatore di lupi:

"La caratteristica principale di un lupo maschio alfa è una tranquilla sicurezza, una tranquilla sicurezza di sé. Sai cosa devi fare, sai cosa è meglio per il tuo branco. Dai l'esempio, sei molto a tuo agio con questo. Hai un effetto calmante".

Dopo aver appreso come i lupi formano effettivamente i branchi, ricercatori come L. David Mech hanno ritrattato la loro teoria originale sui lupi alfa e ora evitano del tutto termini come "maschio alfa" o "femmina alfa" quando descrivono la gerarchia dei lupi, preferendo invece classificare i lupi leader come "maschi riproduttori" e "femmine riproduttrici".

Sfortunatamente, questa vecchia concezione è rimasta inalterata e molti uomini di oggi hanno un'idea sbagliata di cosa significhi imbrigliare il lupo alfa che è in loro. La realtà dell'essere alfa è molto più sfaccettata e anche più stimolante.

Fare del lupo il proprio animale totem della virilità

Mi piace l'idea dei totem animali, o almeno di trovare negli animali l'ispirazione per il modo in cui un uomo dovrebbe vivere la sua vita. Gli animali possono servire come potenti simboli per noi umani. I simboli diventano ancora più potenti e significativi quando abbiamo una corretta comprensione di come l'animale si comporta realmente.

La propensione del lupo grigio a vagare e la sua abilità come predatore lo hanno reso per migliaia di anni un potente simbolo del guerriero, della libertà, della selvatichezza e della ferocia della mascolinità. Ma questo è solo un lato del lupo, e un lato di ciò che significa essere un uomo.

Sì, i lupi maschi alfa sono selvaggi, aggressivi e selvaggi, ma sono anche protettivi, accudenti e teneri.

Quindi, se volete veramente Per diventare alfa come un lupo, dovrete fare di più che diventare una bestia in palestra e sforzarvi di superare i vostri avversari. Dovrete anche diventare un uomo di famiglia impegnato e devoto, un padre amorevole e protettivo.

Sebbene abbia sempre amato i lupi e la loro selvaticità, dopo aver approfondito le sfumature delle loro dinamiche sociali, me ne sono innamorato ancora di più. Il lupo è un simbolo quasi perfetto dell'ideale di mascolinità che cerco di trasmettere qui ad Art of Manliness. Come i lupi alfa, voglio vedere uomini che affrontano le avventure della vita con le loro compagne al fianco e che guidano le loro famiglie.Voglio vedere uomini che abbiano la capacità di far valere le dure virtù tattiche della mascolinità quando è necessario contro le minacce esterne, ma che sappiano temperare la ferocia con virtù più morbide come la compassione e la gentilezza, soprattutto nei confronti di chi amano.

In breve, il lupo maschio alfa è l'animale totem del Barbaro Gentiluomo.

Quindi continuate pure a condividere i vostri meme selvaggi su Instagram e Tumblr: i lupi sono fantastici. Ma sappiate che i lupi grigi ululano per riunire la compagna e i cuccioli prima e dopo la caccia, per avvertirli del pericolo e per localizzarsi a vicenda durante una tempesta, quando attraversano un territorio sconosciuto o quando sono separati da una grande distanza. Non è il richiamo di un lupo solitario arrabbiato e antisociale, ma di un gruppo di lupi che si riuniscono per la caccia.padre che conduce, guida e raduna amorevolmente il suo branco.

James Roberts

James Roberts è uno scrittore ed editore specializzato in interessi maschili e argomenti sullo stile di vita. Con oltre 10 anni di esperienza nel settore, ha scritto innumerevoli articoli e post di blog per varie pubblicazioni e siti Web, coprendo una vasta gamma di argomenti, dalla moda e la cura del corpo al fitness e alle relazioni. James si è laureato in giornalismo presso l'Università della California, a Los Angeles, e ha lavorato per numerose importanti pubblicazioni, tra cui Men's Health e GQ. Quando non scrive, ama fare escursioni ed esplorare i grandi spazi aperti.