Come mantenere la casa fresca (senza accendere il condizionatore)

 Come mantenere la casa fresca (senza accendere il condizionatore)

James Roberts

Come abbiamo già detto nel nostro articolo sui proverbi meteorologici, le condizioni del cielo e del vento all'esterno determinano molto della nostra vita e delle nostre azioni quotidiane. Quando fuori fa caldo e il calore si diffonde in casa, è difficile trovare la motivazione per fare qualsiasi cosa: si è umidi, appiccicosi, sudati - è semplicemente scomodo.

Se avete l'aria condizionata (il 70% delle case americane ce l'ha), potete sempre farla esplodere e creare un ambiente invernale. Ma questo consuma un sacco di energia e fa lievitare le bollette. Inoltre, il freddo artificiale non fa altro che aumentare la temperatura. sensazioni Non c'è un modo per trovare una giusta via di mezzo e stare comodi pur sentendosi in estate? Certo che c'è!

Di seguito troverete i consigli per mantenere la casa più fresca quando il termometro sale sempre di più, i modi per rendere più efficiente l'uso del condizionatore e ciò che potete fare per mantenere più confortevole la vostra persona.

Guarda anche: Guida per principianti all'acquisto di un'auto d'epoca

Finestre/Tende

Aprire le finestre di notte. Nei luoghi e nei periodi dell'anno in cui di notte fa sostanzialmente fresco (temperature notturne intorno ai 70 gradi o inferiori), aprite le finestre al calar del sole: vi stupirete di come l'aria calda venga rapidamente sostituita da aria fresca e rinfrescante.

Meglio ancora, utilizzare dei ventilatori (o un ventilatore per tutta la casa, se ne avete uno) per creare dei tunnel di aria fresca che entrano in casa. Per ottenere il massimo da questo metodo, spaccate una finestra al piano principale della casa, mentre aprite ampiamente una finestra al secondo piano sul lato opposto della casa, con un ventilatore in quella che aspira l'aria. Poiché il calore sale, farete uscire più velocemente l'aria calda.e l'ingresso di aria fresca.

Tenere le tende chiuse durante il giorno. Fino al 30% del calore indesiderato della casa passa attraverso le finestre per effetto serra: la luce del sole e il calore entrano, ma non possono uscire. Il rimedio è tenere le persiane chiuse durante il giorno; se questo fa sembrare la vostra casa troppo simile a una caverna, concentratevi soprattutto sulle finestre rivolte a ovest e a sud. In questo modo è possibile abbassare la temperatura a metà giornata della vostra casa di quasi 20 gradi.

Per rendere questa azione ancora più efficiente, acquistate tende di colore chiaro che riflettano anziché assorbire il calore del sole e riaprite le tende di notte quando fa fresco. Potete anche posizionare dei cartoni alle finestre per bloccare ulteriormente l'ingresso del calore.

Elettrodomestici

Come già detto, le finestre sono una delle maggiori fonti di calore indesiderato in casa. L'altro grande responsabile: gli elettrodomestici. Il più ovvio è il forno, ma tutti gli elettrodomestici emettono molto calore quando sono in funzione. Di seguito sono riportati alcuni consigli per mitigare la loro emissione di calore. In questa sezione sono riportati anche alcuni consigli per il condizionatore d'aria per massimizzarne l'uso e l'efficienza.

Fare le faccende di notte. Le lavatrici emettono molto calore: la lavatrice fa scorrere l'acqua calda e le asciugatrici utilizzano ovviamente aria riscaldata che inevitabilmente fuoriesce e si irradia dalla macchina. Ora, non si può fare a meno di fare il bucato (si spera), ma si può fare in modo che non riscaldi la casa durante le ore più calde della giornata. Fare i carichi di bucato di notte per mantenere le cose più fresche. Inoltre, pulire regolarmente la lavatrice.per un ciclo più rapido.

Anche la lavastoviglie emette molto calore. Come per il bucato, fatela funzionare di notte per ridurre al minimo l'effetto di riscaldamento. Se avete un modello silenzioso, avviatela prima di andare a letto e vi sveglierete con i piatti puliti!

Saltate il forno/stufa; grigliate di più. L'uso del forno o del piano di cottura riscalda la casa, quindi cosa fare? Rispolverare la griglia e prendere confidenza con essa! Potete grigliare molte delle cose che preparereste in forno o sul piano di cottura: carne, pizza, verdure, pesce e persino dolci come la crostata!

Se si utilizza la stufa, assicurarsi di accendere la ventola, soprattutto se questa ha l'aria verso l'esterno. Se si limita a far ricircolare l'aria, non raffredderà molto, ma almeno migliorerà il flusso d'aria.

Tenere accesa la ventola del forno. La maggior parte dei termostati consente di accendere manualmente la ventola che soffia l'aria calda in casa in inverno. In estate, la ventola può essere azionata da sola per far circolare e distribuire in modo più uniforme l'aria più fresca proveniente dal seminterrato o dal piano principale. Inoltre, agisce come un altro modo per mantenere il flusso e il movimento dell'aria, che fa sentire più freschi (ulteriori informazioni in merito).

Ottimizzate il vostro condizionatore d'aria. Se disponete di un condizionatore d'aria, quanto più fluido ed efficiente è il suo funzionamento, tanto meglio raffredderà la vostra casa quando verrà richiesto. L'installazione di un termostato programmabile può aiutare questo processo, invece di farvi armeggiare con la temperatura ogni mattina e sera. Le temperature consigliate per l'estate sono le seguenti:

  • 75 gradi, +/- 1-2 gradi, durante le ore in cui si è in casa (più è calda l'impostazione, più è efficiente dal punto di vista energetico; energy.gov raccomanda 78 gradi, che a me personalmente sembra un po' troppo caldo)
  • 80 gradi, +/- 1-2, durante le ore in cui si è fuori sede
  • Dormire: è ben studiato che le persone dormono meglio quando fa più fresco. Se c'è un momento in cui si può accendere l'aria condizionata, le ore notturne potrebbero sorprendentemente offrire il miglior rapporto qualità-prezzo. Sperimentate alcune diverse impostazioni di temperatura per vedere come vi sentite al mattino e partite da lì.

All'inizio queste temperature vi sembreranno molto calde, ma dopo una o due settimane il vostro corpo si adatterà e tornerete a sentirvi a vostro agio. Non discostatevi troppo da queste raccomandazioni finché non le avrete provate per una settimana intera.

Cambiare regolarmente i filtri dell'aria condizionata. Ogni 4-6 settimane, soprattutto nei mesi di maggiore utilizzo, cambiate i filtri dell'aria se avete un condizionatore (controllateli più frequentemente se usate il ventilatore del forno). Un filtro sporco non solo riduce la qualità dell'aria, ma anche l'efficienza del flusso d'aria. Conoscete le dimensioni del vostro filtro e tenetene sempre qualcuno a portata di mano.

Se non avete un condizionatore o se avete bisogno di sostituirlo, questo pratico strumento vi darà un'idea del costo che dovrete sostenere. Suggerimento: non sarà bello.

Esterno della casa

Piantate alberi da ombra e altre piante verdi. Un albero ben posizionato può fare la differenza per il comfort della vostra casa. Piantare un albero probabilmente non avrà un ritorno immediato, ma è un ottimo modo per ombreggiare la vostra casa e aggiungere colore e bellezza alla vostra proprietà. Vite e altri arbusti ad alto fusto sono altre opzioni che avranno risultati più rapidi, ma probabilmente richiederanno più manutenzione a lungo termine.

Aggiungete tende da sole, oscuranti e/o persiane all'esterno delle finestre. Oltre alle tende, queste opzioni aggiuntive forniscono un ulteriore strato di protezione dal sole. Le tende da sole sono la soluzione più efficace (e più costosa) e possono effettivamente ridurre i guadagni di riscaldamento del 65-75%, in particolare se posizionate sulle finestre esposte a sud e a ovest.

Prendete in considerazione un paio di aggiornamenti importanti come la riverniciatura o il rifacimento del tetto. Se il calore in casa vostra è un vero problema anno dopo anno, fareste bene a valutare la possibilità di ridipingere la vostra casa con un colore più chiaro e/o di acquistare un nuovo tetto con una maggiore protezione termica rispetto alle tegole standard (tra cui ardesia, cemento, argilla, tegole varie e metallo).

Questi due elementi sono davvero la prima linea di difesa per proteggere la casa dal calore del sole. Dovrebbero riflettere e rilasciare l'energia solare piuttosto che immagazzinarla e assorbirla. Detto questo, si tratta ovviamente di opzioni molto costose, che dovrebbero essere prese in considerazione quando è già prevista la loro sostituzione/aggiornamento o, come detto sopra, se il calore crea qualche problema reale.problemi in famiglia.

Varie

Tenere aperte le porte di casa. Mentre in inverno chiudere le porte aiuta a mantenere il calore in determinati ambienti, farlo nei caldi mesi estivi è dannoso per la vostra causa. L'aria deve fluire liberamente attraverso le stanze e l'intera casa. Un grande flusso d'aria significa una casa più fresca, quindi tenete aperte le porte interne a meno che non vogliate che quelle stanze diventino delle soffocanti camere calde.

Accendere le ventole di scarico del bagno. Sebbene sia opportuno accendere il ventilatore ogni volta che si fa la doccia, nei caldi mesi estivi è bene lasciarlo acceso per un po' di tempo in più rispetto a quanto si farebbe normalmente. Le docce calde, infatti, riscaldano parecchio i bagni e questo calore può facilmente disperdersi nelle aree circostanti. Non limitatevi quindi a spegnere il ventilatore quando uscite dalla doccia, ma lasciatelo acceso per altri 20 o 30 minuti, in modo che possa davvero espellere l'aria calda.non preoccupatevi dei costi energetici: i ventilatori da bagno sono dispositivi semplici che funzionano a costi molto bassi.

Spegnere/sostituire le luci a incandescenza. Sebbene il tenue bagliore giallo delle lampadine a incandescenza crei un'atmosfera piacevole in casa, esse emettono anche molto calore. Una o due lampadine non renderanno la casa insopportabile, ma se utilizzate le lampadine a incandescenza, sostituitene alcune con altre più fresche ed efficienti dal punto di vista energetico.

Mantenere la calma

Come abbiamo osservato alla fine del nostro articolo su come mantenere la casa calda in inverno, la manutenzione della temperatura consiste in ultima analisi nel mantenere la persona In estate bisogna essere un po' più creativi: mentre nei mesi freddi si possono indossare più vestiti e coperte, in estate ci si può togliere solo un numero limitato di vestiti.

I consigli che seguono non abbasseranno la temperatura della casa, ma abbasseranno la vostra, o almeno vi faranno sentire più freschi.

Guarda anche: Avventurarsi all'aperto in stile vintage: gli zaini del bisnonno

Ottimizzare il sonno. Uno degli aspetti peggiori di una giornata calda è quando il caldo si diffonde nella notte e non si riesce a dormire perché si è sudati. Ci sono alcune cose che si possono fare per rinfrescarsi di notte e in particolare per dormire (soprattutto se non si dispone di aria condizionata).

Per prima cosa, dormite al piano più basso possibile. Se avete un seminterrato, prendete la residenza lì. Il piano terra di una casa a più piani è un'altra buona opzione. Il calore sale, quindi andate dove c'è aria fresca. Ora, per le famiglie consolidate, questo non è sempre possibile o auspicabile. In quel caso...

... provate le nuove lenzuola. Il cotone è la scelta migliore in estate per la sua leggerezza e traspirabilità, ma si possono trovare anche lenzuola speciali per il trasporto e altre miscele di tessuti che sono progettate per tenervi freschi nelle notti calde.

Infine, assicuratevi di avere dei ventilatori a soffitto accesi durante la notte. Anche se non si tratta di un consiglio specifico per il sonno, fa un mondo di differenza quando siete sdraiati a letto in una bolla di aria calda e stagnante. Assicuratevi che il vostro ventilatore ruoti in senso antiorario (cioè non sull'impostazione invernale), e sentitevi liberi di farlo funzionare ad alta velocità. Anche se i ventilatori non abbassano la temperatura della stanza, vi fanno sentireUn ventilatore che si muove ad appena 2 miglia orarie vi farà sentire 3-4 gradi più freschi, e ad alta velocità molti ventilatori possono raggiungere le 5 miglia orarie. Non male.

Creare un ventilatore di ghiaccio. Riempite una grande ciotola con del ghiaccio e posizionatela davanti a un grande ventilatore a cassetta: otterrete così una piacevole brezza fresca. Ovviamente questa soluzione è efficace solo per uno spazio ridotto.

Fate la doccia fredda! Se non vedete l'ora di trovare una scusa per provare le docce o i bagni freddi, questo è il momento giusto! I loro benefici sono molteplici, uno dei quali è ovviamente il raffreddamento istantaneo di tutta la pelle.

James Roberts

James Roberts è uno scrittore ed editore specializzato in interessi maschili e argomenti sullo stile di vita. Con oltre 10 anni di esperienza nel settore, ha scritto innumerevoli articoli e post di blog per varie pubblicazioni e siti Web, coprendo una vasta gamma di argomenti, dalla moda e la cura del corpo al fitness e alle relazioni. James si è laureato in giornalismo presso l'Università della California, a Los Angeles, e ha lavorato per numerose importanti pubblicazioni, tra cui Men's Health e GQ. Quando non scrive, ama fare escursioni ed esplorare i grandi spazi aperti.