Come sbarrare una porta

 Come sbarrare una porta

James Roberts

In una situazione di sparatoria attiva, la prima priorità è scappare.

Se non potete farlo, l'opzione migliore è quella di nascondersi e di farlo in una stanza con una porta chiusa a chiave. Gli aggressori cercano bersagli facili e spesso aggirano una porta chiusa a chiave senza tentare di forzarla.

Se la porta della stanza in cui ci si trova non si chiude a chiave, è bene barricare la porta (e si dovrebbe farlo anche se la porta si chiude a chiave, semplicemente per creare una protezione aggiuntiva). Quando ci si barrica in una stanza, si vogliono creare quelli che i professionisti della sicurezza chiamano "livelli di protezione", in modo che se un aggressore supera un ostacolo, ne deve affrontare un altro.

Guarda anche: Come sapere se piaci a una donna

Il primo passo per creare sicurezza è la semplice consapevolezza della situazione e la ricognizione. Ogni volta che si entra in una stanza, si dovrebbe sapere dove sono i punti di uscita e se la porta o le porte oscillano verso l'esterno o verso l'interno, poiché questo orientamento determinerà le misure da utilizzare per la sicurezza.

Se la porta si apre verso l'esterno (verso il tiratore), si possono usare vari metodi per chiuderla; se si apre verso l'interno (verso la stanza in cui ci si trova), si può incastrare qualcosa nella porta per tenerla chiusa. In entrambi i casi, è consigliabile impilare i mobili contro la porta per creare un ulteriore livello di sicurezza: il tiratore, che anche in questo caso è alla ricerca di bersagli facili, potrebbe scegliere di spostarsipiuttosto che guadare la barricata; anche se tentasse di sfondarla, l'ostacolo vi darà il tempo di sferrare un contrattacco contro di lui. Se avete la "proprietà" della stanza (ad esempio, siete un insegnante ed è la vostra aula), prendete in considerazione l'idea di posizionare i mobili della stanza vicino alla porta normalmente, in modo da poterli spostare rapidamente contro la porta in caso di emergenza. Una volta che la stanza è barricata, voleteallontanarsi dalla porta il più rapidamente possibile, nel caso in cui venga fisicamente violata o sfondata. Dopo aver messo in sicurezza la porta, posizionarsi lontano da essa e contro un muro.

Guarda anche: L'abilità della settimana: liberare l'auto dal blocco

Anche se è improbabile che dobbiate utilizzare queste tattiche, le persone lo hanno fatto davvero in situazioni reali di sparatoria attiva, persino cercando su Google "come mettere in sicurezza una porta" nel bel mezzo della crisi. Invece di armeggiare con il vostro telefono nella foga del momento, studiate i consigli di cui sopra e sarete pronti a utilizzarli in caso di emergenza.

Porte con apertura verso l'esterno

1: Utilizzare una corda, un cavo di alimentazione o una cintura per legare la maniglia a un oggetto pesante nelle vicinanze.

2: fissare un manico di scopa perpendicolarmente al telaio della porta, legandolo al pomello per tenere la porta chiusa.

3: se applicabile, fissare una cinghia intorno alla parte superiore della cerniera della porta.

4: ammassare oggetti pesanti/mobili all'ingresso per creare ostacoli se un aggressore riesce ad aprire la porta.

Porte ad apertura interna

1: Incastrare una sedia sotto la maniglia o inserire un fermaporta nello spazio del telaio della porta.

2: Bloccare la porta con qualsiasi oggetto/mobile pesante a disposizione.

Se vi piace questa guida illustrata, allora vi piacerà il nostro libro L'arte illustrata della virilità Raccoglietene una copia su Amazon.

Illustrato da Ted Slampyak

James Roberts

James Roberts è uno scrittore ed editore specializzato in interessi maschili e argomenti sullo stile di vita. Con oltre 10 anni di esperienza nel settore, ha scritto innumerevoli articoli e post di blog per varie pubblicazioni e siti Web, coprendo una vasta gamma di argomenti, dalla moda e la cura del corpo al fitness e alle relazioni. James si è laureato in giornalismo presso l'Università della California, a Los Angeles, e ha lavorato per numerose importanti pubblicazioni, tra cui Men's Health e GQ. Quando non scrive, ama fare escursioni ed esplorare i grandi spazi aperti.