Rilanciare il lavoro dei colletti blu: come avviare una carriera nel settore dei mestieri

 Rilanciare il lavoro dei colletti blu: come avviare una carriera nel settore dei mestieri

James Roberts

A volte mi chiedo come sarebbe la vita senza Internet. In primo luogo, sarei senza lavoro. E dopo aver scritto questa serie sulla rinascita dei mestieri, penso romanticamente a quanto potrebbe essere divertente diventare un elettricista. Il problema, quando penso a questo scenario ipotetico, è che so nulla So come leggere un contatore di corrente (forse ci sarà un articolo di AoM su questo in futuro!), come cambiare una semplice lampada e come azionare gli interruttori. Non so nulla di correnti, cablaggi, da dove proviene la mia elettricità, ecc.Se volessi effettivamente perseguire il sogno di diventare elettricista, quali sono i passi da compiere per diventare un artigiano?

Forse avete pensato seriamente di imparare un mestiere, ma non sapete nemmeno voi da dove cominciare. Potreste essere un liceale che sta cercando di capire cosa fare della propria vita, oppure un simpatico uomo di mezza età che è stato in un cubicolo per tutta la vita e vuole fare qualcosa di diverso. A prescindere dalla circostanza, lasciate che questo articolo vi serva da guida per iniziare una nuova carriera nel settore del lavoro.mestieri.

Per capire meglio il mondo dei commercianti e dei sindacati, ho parlato con alcuni esperti del settore, tra cui i membri dell'Emily Griffith Technical College e del Pickens Technical College qui a Denver; ho parlato anche con l'IBEW (International Brotherhood of Electrical Workers - il sindacato degli elettricisti) e con il North America's Building Trades Unions, che è un organo di governo combinato e di lobbying.organizzazione per 14 diversi mestieri legati all'edilizia.

Per prima cosa, iniziare da casa

Se state pensando ai mestieri, dedicatevi a un hobby (o a un lavoro). Molti lavori da colletti blu sono in realtà cose che potete iniziare a fare come hobby/ricreazione/progetti domestici nel comfort della vostra casa o del vostro garage. Volete fare il falegname? È meglio che conosciate le basi della lavorazione del legno e l'uso di utensili elettrici. Volete fare l'operaio edile? Imparate a tirare su un muro nella vostra casa o nel vostro appartamento.Nel vostro futuro c'è la professione di meccanico: armeggiate con la vostra auto, imparate a cambiare l'olio da soli ... avete capito bene.

Sebbene i mestieri richiedano più competenze pratiche rispetto a molti altri lavori, esistono libri di testo e tutorial su YouTube su qualsiasi mestiere si voglia intraprendere. Anche se non è necessariamente un obbligo, conoscere le basi del proprio mestiere vi darà sicuramente un vantaggio quando inizierete a frequentare una scuola di tecnologia.

Immergersi nel mondo del lavoro vi aiuterà anche a capire se lavorare con le mani è qualcosa che vi soddisfa, che vi appassiona e che volete approfondire.

Il percorso per diventare un artigiano

Anche se l'aspetto può variare a seconda del mestiere e dello Stato in cui si lavora, esiste un percorso generale per il lavoro nei mestieri che possiamo esaminare:

1. Possedere un diploma di scuola superiore.

In primo luogo, è necessario aver conseguito il diploma di scuola superiore o il GED. Senza un diploma di scuola superiore, sono pochi i lavori che si possono svolgere al di fuori della vendita al dettaglio e della ristorazione. Inoltre, anche se può non sembrare, è importante prendere il SAT o l'ACT. Anche se questi punteggi non saranno utilizzati per l'ingresso in un'università di 4 anni, possono e saranno presi in considerazione quando si fa domanda per l'apprendistato (per saperne di più, si veda l'articolo seguente).In particolare, saranno valutati i punteggi in matematica e scienze e, anche se probabilmente non saranno determinanti per l'accettazione in un programma, potrebbero elevarvi rispetto ad altri candidati in settori competitivi e farvi ottenere migliori apprendistati.

Se avete la fortuna di frequentare una scuola superiore che offre lezioni di officina, approfittatene: vi aiuterà a capire se vi piace lavorare con le mani e vi darà una conoscenza di base dei lavori di bricolage. Anche se non finirete per dedicarvi ai mestieri, vi renderà più abili da adulti!

Il fatto che si cerchi un lavoro di tipo operaio non significa che si possa fare a meno di frequentare la scuola superiore. Questo vale soprattutto nelle aree metropolitane ad alta densità di popolazione, dove i sindacati fanno la fila fuori dalla porta per le domande di apprendistato. In questi casi si può scommettere che la media e i punteggi dei test più alti vi distingueranno.

2. Ricevere una formazione formale nel proprio settore.

Dopo il diploma di scuola superiore, la maggior parte degli artigiani frequenta per uno o due anni una sorta di scuola, sia essa un community college o un istituto tecnico. Il community college è per molti versi una versione ridotta di una scuola quadriennale di arti liberali: si riceve una formazione in un campo specifico, ma spesso viene anche richiesto di frequentare corsi che non sono correlati alla propria area di studio per ottenere un titolo di studio associato.L'università comunitaria costerà anche di più, dato che si ottengono crediti aggiuntivi. Con una scuola tecnica (a volte chiamata anche scuola di commercio o scuola professionale), la formazione è dedicata interamente al proprio campo di studio. Questo spesso rende la scuola tecnica un programma più breve e si ottiene solo un certificato piuttosto che una laurea. In molti casi questo non ha importanza con il lavoro commerciale,ma potrebbe essere utile conseguire un diploma di laurea per avere un'istruzione a tutto tondo. Dipende solo dai vostri obiettivi, dai vostri desideri educativi e dal vostro budget.

Anche se una formazione formale di questo tipo non è richiesta per l'apprendistato, questi corsi per principianti vi daranno una marcia in più rispetto agli altri candidati (come già detto, soprattutto nelle aree urbane). Nel mondo dell'idraulica, ad esempio, imparerete a conoscere i sistemi di approvvigionamento e di drenaggio dell'acqua, nonché le basi delle tubature, dei raccordi, delle valvole, ecc.correnti, reti elettriche e come non morire per una scossa elettrica.

Nelle aree più rurali o in luoghi in cui c'è carenza di lavoratori, come la Costa del Golfo, è possibile passare direttamente dalla scuola superiore a un programma di apprendistato. Può anche accadere che un apprendistato abbia un rapporto con una scuola locale e che si ottenga il diploma associato attraverso l'esperienza lavorativa.

Quindi, anche se ci sono eccezioni, questo lavoro di classe è altamente raccomandato dai datori di lavoro e dai sindacati e vi farà ottenere migliori apprendistati, il che porta al passo successivo e più importante per gli aspiranti artigiani...

3. L'apprendistato.

Gli apprendistati sono spesso gestiti da un'associazione sindacale locale, ma possono anche essere gestiti da appaltatori non sindacalizzati. I non sindacalizzati sono pochi e molto distanti tra loro, quindi è bene informarsi bene sulla qualità del programma se si sceglie questa strada (per maggiori informazioni sui sindacati si veda più avanti). È possibile chiamare il dipartimento del lavoro del proprio stato o anche le scuole tecniche locali per ottenere maggiori informazioni sulle certificazioni/apprendistati non sindacalizzati.

La fase di apprendistato della tua carriera commerciale consiste in 4-5 anni di formazione retribuita sul posto di lavoro, oltre a un continuo lavoro in classe (che può essere o meno retribuito). Dovrai presentare una domanda scritta e sostenere un test attitudinale (si capisce perché sarebbe utile un po' di istruzione formale). Nella maggior parte dei casi lavorerai sotto la guida di un maestro artigiano, che firmerà le tue ore di lavoro, consentendo diper passare alla fase successiva della vostra carriera.

Durante l'apprendistato, ci si può aspettare di essere pagati all'incirca la metà di quello che si guadagnerà come artigiano certificato, e ogni anno si guadagnerà un po' di più. Nel primo anno, questo è spesso tra i 10 e i 20 dollari all'ora. Non solo si tratta di un salario decente per una persona che sta iniziando una carriera, ma questi sono anni in cui molti giovani frequentano un'università di quattro anni e pagando cinque cifre all'anno per farlo.

Ascolta il nostro podcast con Mike Rowe sugli scambi:

4. Diventare un Journeyman o un Master.

Dovrete completare un certo numero di ore di apprendistato prima di fare domanda e di sottoporvi al test per diventare Journeyman. Questo titolo significa semplicemente che avete completato l'apprendistato, avete superato un test sulle vostre capacità e conoscenze, non dovete più lavorare sotto la licenza di qualcun altro e siete quindi un artigiano certificato.

Nella maggior parte dei settori commerciali, una volta trascorsi 3-6 anni come Journeyman, si può lavorare per diventare Master. Il superamento dell'esame e la nomina a Master è un po' come la promozione da General Manager a Regional Manager: ci sono stipendi e benefit migliori, ma anche maggiori responsabilità e persone che lavorano sotto di voi. Un MasterL'artigiano è spesso responsabile dell'ottenimento dei permessi, della progettazione di sistemi e progetti (piuttosto che della loro semplice realizzazione) e della formazione di apprendisti e operai.

5. Trovate la vostra nicchia e acquisite altre certificazioni.

Proprio come nel lavoro impiegatizio, essere un Mr. T (avere un'ampia conoscenza, ma anche una competenza in una o due aree) è vantaggioso per la carriera. Con il mio esempio di elettricista, una volta diventato Journeyman, probabilmente troverò una specializzazione come elettricista residenziale, elettricista di ricerca, elettricista ospedaliero, diamine, anche un elettricista marittimo è una possibilità. Le nicchie nei mestieri sonoe, una volta certificati, troverete sicuramente qualcosa che vi attira.

Riassumendo, il percorso per diventare commerciante è generalmente il seguente:

  1. Conseguire un diploma di scuola superiore (o GED)
  2. Seguire corsi presso un'università comunitaria o una scuola tecnica/professionale
  3. Ottenere un apprendistato, che durerà da 2 a 5 anni.
  4. Ottenere la licenza attraverso un sindacato o un'associazione di categoria, generalmente con il titolo di Journeyman o Master
  5. Continuare ad affinare le proprie competenze e ottenere certificazioni di nicchia.

Per esempio, per diventare meccanico aeronautico si accede a una scuola certificata dalla FAA, si segue una formazione in aula e pratica per 1-2 anni, si sostiene un esame e si ottiene l'abilitazione a lavorare sugli aeroplani. Un percorso simile vale anche per i meccanici di autoveicoli e per mestieri meno tecnici come i pittori commerciali. Da lì, come per la maggior parte dei colletti blu, è possibileottenere ulteriori certificazioni.

Guarda anche: 36 usi pratici, salvavita e divertenti per un coltellino da tasca

Con un numero così elevato di mestieri e specializzazioni, è importante fare una ricerca personale su ciò che richiede il campo di lavoro desiderato. In questo caso Google è molto utile; basta cercare "Come diventare..." e spesso si ottengono risultati direttamente dalle pagine delle normative governative o dalle pagine delle organizzazioni sindacali/commerciali. Il sito web di Mike Rowe è un'altra grande risorsa per trovare le scuole diLa vostra zona, l'ottenimento di borse di studio e aiuti finanziari, e le informazioni di contatto per le organizzazioni di mestiere (non esitate a chiamare - tutte le persone con cui ho parlato erano estremamente disponibili e felici che qualcuno volesse parlare di mestieri!)

Se sei un veterinario

Se siete veterani dell'esercito americano, potreste aver avuto (o state avendo) difficoltà a trovare un lavoro adatto a voi. Potreste non essere al passo con i cambiamenti della forza lavoro moderna, o forse vi siete semplicemente resi conto che stare in ufficio non è quello per cui siete tagliati. È proprio pensando a queste persone che è stata creata l'organizzazione no-profit Helmets to Hardhats, che cerca di mettere in contatto i veterani con la formazione,apprendistato e, infine, carriere a lungo termine proprio nel settore delle costruzioni.

L'aspetto positivo di questo programma è che non è necessaria alcuna esperienza o formazione precedente: i militari copriranno tutto questo senza alcun costo per voi, e potrete persino utilizzare i benefici del Montgomery GI Bill per integrare il vostro reddito da apprendistato. Hanno anche un rapporto con Wounded Warriors per fornire queste stesse opportunità ai veterani disabili.

Ottenere un lavoro: un brevissimo corso di formazione sui sindacati

I sindacati possono essere difficili da capire se non si fa parte di uno di essi. Chi vive in ufficio probabilmente conosce solo ciò che legge sui giornali, che spesso sono orientati politicamente. Per chiarire alcune cose su come funzionano i sindacati, ho parlato con Tom Owens del North America's Building Trades Unions.

In circa 3/4 dei casi, i commercianti fanno parte di un sindacato. Quelli che non ne fanno parte hanno trovato la certificazione attraverso un'altra strada e hanno la libertà di lavorare dove vogliono e per quanto vogliono - a patto che riescano a trovare quel lavoro, ovviamente. Sebbene i meriti dei sindacati siano molto discussi, sono una realtà della nostra economia del lavoro (non c'è bisogno di entrare nel merito dei pro e dei contro dei sindacati qui!). Nella maggior parte dei casi,ci sono davvero vantaggi e svantaggi nel farne parte.

La definizione più elementare di sindacato è che si tratta di un'organizzazione che esercita pressioni per la retribuzione, i benefici, l'orario, le condizioni di lavoro dei propri iscritti, ecc.

Come già detto, la maggior parte degli artigiani è stata certificata da un sindacato. Una volta completato l'apprendistato e ottenuta la certificazione, si può seguire una delle due strade più comuni: 1) utilizzare il programma di referral del sindacato per ottenere un posto di lavoro presso un appaltatore, oppure 2) essere un imprenditore e avviare un'attività in proprio (in questo caso è probabile che si riceva anche l'assistenza del sindacato per la formazione e il sostegno all'attività imprenditoriale). Se si opta per ilSe si sceglie il primo percorso, come la maggior parte, la retribuzione, i benefit, le condizioni di lavoro, ecc. sono determinati da ciò che il sindacato ha negoziato. Tutto questo viene messo insieme in un contratto chiamato Collective Bargaining Agreement (CBA). Questi accordi avranno una durata prestabilita e saranno poi negoziati di nuovo una volta scaduto il termine. Quando si vedono scioperi nei telegiornali, è perché un sindacato e un datore di lavoro non riescono a trovare un accordo sulle condizioni di lavoro.L'appartenenza a un sindacato ovviamente toglie un po' di autonomia, ma ricerche indipendenti dimostrano che la maggior parte dei lavoratori iscritti a un sindacato guadagna di più di quanto guadagnerebbe se si mettesse in proprio. Se siete iscritti a un sindacato, il percorso per trovare lavoro sarà abbastanza facile, soprattutto se vivete in un'area metropolitana. Se invece vivete in una località rurale, potreste dover viaggiare un po' per raggiungere il posto di lavoro. Se non fate parte di un sindacato, fate domanda ePresentate i vostri meriti e negoziate per un lavoro proprio come fareste per una posizione d'ufficio.

Un altro fattore che determina l'opportunità di far parte di un sindacato è se si lavora in uno Stato in cui vige una legge sul diritto al lavoro. Queste leggi, approvate in 24 Stati, vietano gli accordi di sicurezza sindacale. In parole povere, ciò significa che un sindacato non può richiedere l'iscrizione di un dipendente a tale sindacato. Ad esempio, se qualcuno vuole lavorare in un impianto di carico UPS e c'è un sindacato, il diritto al lavoro non può essere applicato.Negli Stati in cui non esiste una legge sul diritto al lavoro, il sindacato potrebbe inserire nel contratto collettivo di lavoro una clausola che stabilisce che tutti i dipendenti devono essere iscritti al sindacato.

Per vedere quali sono gli Stati in cui vige il diritto al lavoro, clicca qui. Se il tuo Stato non ha questa legge in vigore, potrebbe essere più difficile trovare un lavoro come lavoratore non sindacale, dato che i sindacati/datori di lavoro possono praticamente richiedere la partecipazione al sindacato (almeno in termini di pagamento delle quote sociali).

Per me le acque sono ancora un po' torbide quando si parla di sindacati, soprattutto perché ognuno di essi ha uno statuto diverso e ci sono anche vari organi direttivi. Lettori, sentitevi liberi di aggiungere le vostre intuizioni e ulteriori informazioni sui sindacati (o sul vostro sindacato in particolare) e sul loro funzionamento nei commenti.

Conclusione della serie Reviving Blue Collar Work

La quintessenza del lavoratore americano evocava immagini di gomiti ingrassati, camicie da lavoro blu oxford e ingombranti ferraioli con l'elmetto sulla testa e il martello in mano. Oggi è un ragazzo magro con un Mac in una mano e Starbucks nell'altra, che guida verso un parco uffici pieno di cubicoli. Sebbene questo cambiamento non sia del tutto negativo, ha certamente influenzato la nostra cultura in alcuni modi negativi. Siamo più grassie più fuori forma che mai, abbiamo più stress nella nostra vita, ci annoiamo di più al lavoro e cambiamo lavoro più spesso, e in generale le persone si descrivono come meno felici rispetto a 50 anni fa.

Nella società odierna, la diagnosi e la soluzione a questi disturbi sembrano avere un'unica forma: non dovete fare il lavoro che siete "destinati" a fare, e tutto andrà a posto una volta trovata la vostra vera passione. Eppure, mentre la gente cerca di seguire questo consiglio da diversi decenni, i ragazzi non sembrano più felici di un tempo.

È tempo di sostituire l'interminabile e spesso infruttuosa ricerca della propria passione con la ricerca del soddisfazione e appagamento e di riconoscere che è possibile trovare queste gratificazioni anche al di fuori del lavoro impiegatizio.

Per quasi 70 anni, si è dato per scontato che gli studenti migliori andassero in un'università di 4 anni, conseguissero una laurea (come minimo), poi continuassero a lavorare in un ambiente d'ufficio, facendo carriera fino a raggiungere l'ufficio d'angolo al piano più alto. Solo gli studenti che non ce la fanno finiscono in una scuola professionale, e il lavoro operaio è visto come un percorso senza uscita.

In realtà, il lavoro operaio presenta una moltitudine di vantaggi e dovrebbe essere preso in seria considerazione da qualsiasi studente delle scuole superiori che stia pensando a cosa fare della propria vita o da qualsiasi uomo che attualmente svolge un lavoro che odia. La retribuzione è buona, la sicurezza del posto di lavoro è forte e il lavoro dei mestieri comporta numerosi vantaggi intangibili, dalla maggiore autonomia alla soddisfazione di lavorare con le proprie mani e di risolvere problemi concreti.problemi.

Il lavoro dei colletti blu merita, in ultima analisi, un rispetto molto maggiore di quello che gli riserviamo attualmente. Gli artigiani hanno reso l'America ciò che è. I nostri edifici, le nostre strade, le nostre case, le nostre automobili, le nostre infrastrutture di energia abbondante e acqua pulita - tutte queste cose sono state costruite dalle mani callose e unte dei colletti blu. La nostra cultura del lavoro duro, della fretta e dell'audacia è stata forgiata da uomini che si sono messi in proprio.Sebbene possa sembrare che queste professioni appartengano a un museo nel nostro mondo tecno-imprenditoriale, non potrebbe essere più lontano dalla verità. L'America ha ancora bisogno di nuovi grattacieli, di energia abbondante, di strade e autostrade aggiornate e di sistemi idrici che ci salvino dalla siccità. Questi sono progetti che vengono intrapresi dagli artigiani, non dagli impiegati.

Quello che ho cercato di trasmettere in questa serie è l'assoluta necessità di entrambi i tipi di lavoro nel nostro mondo. Abbiamo bisogno di coloro che lavorano abilmente con le mani e di coloro che lavorano principalmente davanti allo schermo di un computer. Quindi, se la vita in un cubicolo non sembra la strada giusta per voi, dimenticate i vecchi stereotipi e i miti secondo cui gli unici lavori validi sono quelli che richiedono una laurea. Il nostro mondoha davvero bisogno di persone disposte a sporcarsi un po' le mani (e sarete anche ben retribuiti!).

Nel corso dell'anno, nell'ambito di questa serie sul rilancio del lavoro operaio, realizzerò interviste con artigiani di vari settori: idraulici, camionisti, saldatori, meccanici e persino un tecnico di ascensori... Restate sintonizzati!

Guarda anche: 24 domande migliori da fare ai bambini su come è andata la loro giornata

Leggi l'intera serie

4 miti sui mestieri qualificati

5 vantaggi di lavorare nelle professioni specializzate

Come iniziare una carriera nel settore dell'artigianato

James Roberts

James Roberts è uno scrittore ed editore specializzato in interessi maschili e argomenti sullo stile di vita. Con oltre 10 anni di esperienza nel settore, ha scritto innumerevoli articoli e post di blog per varie pubblicazioni e siti Web, coprendo una vasta gamma di argomenti, dalla moda e la cura del corpo al fitness e alle relazioni. James si è laureato in giornalismo presso l'Università della California, a Los Angeles, e ha lavorato per numerose importanti pubblicazioni, tra cui Men's Health e GQ. Quando non scrive, ama fare escursioni ed esplorare i grandi spazi aperti.